Il biologico


Il Consorzio Natural Valley.

La coltivazione, insieme al processo di vinificazione e di “maturazione” del vino “Villa Tavernago”, risponde al rigoroso disciplinare richiesto dal consorzio “Natural Valley” che seleziona le sue referenze in base a precisi requisiti territoriali, aziendali e di procedura.
Il marchio “Natural Valley”, inaugurato nel 2002 dall’assessorato agricoltura dell’Amministrazione Provinciale di Piacenza in collaborazione con le associazioni professionali, comprende la montagna della provincia e gran parte della collina. Sessantamila ettari di territorio ad alta qualità ambientale dove l’aria, l’acqua e la terra sono e rimarranno incontaminate.






L'agricoltura biologica é un metodo di produzione che rispetta il benessere umano e animale e difende la biodiversità ambientale e culturale dei territori: si tratta di un modello di sviluppo sostenibile volto a salvaguardare ambiente e territorio e valorizzare la qualità delle risorse delle comunità locali, aiutando queste ultime a far fronte alla concorrenza globale.







Le produzioni biologiche sono regolamentate a livello europeo fin dal 1991 con l’emanazione del Reg. CE 2092/91 che disciplina l’intera filiera produttiva dei prodotti biologici, dalla coltivazione e produzione, passando attraverso l’etichettatura e vendita sino al sistema di controllo.






Dal primo gennaio 2011 è entrato in vigore il regolamento nazionale brasiliano che disciplina l’agricoltura biologica.
Le aziende che vogliono esportare prodotti biologici in Brasile devono essere conformi a tale regolamento (IN 46).
E’ un regolamento di filiera e pertanto tutti i soggetti della filiera devono essere controllati e certificati (dall’agricoltore fino all’esportatore).






Certificazione richiesta negli USA